#CREATIVAMENTENATALE SOSTIENE L'HANDMADE

E poi succede che qualcuno ti tagga su Instagram, segnalandoti un post nel quale un gruppo di creative decide di sostenersi reciprocamente, presentando i propri artigiani preferiti in vista dell'imminente arrivo del Natale.

La risposta dei lettori è impressionante, sono tantissimi a rispondere all'invito, indicando amici, conoscenti, artisti del cuore. Ognuno ha un suggerimento da dare o una raccomandazione da fare. 

Dopo un paio di giorni sotto il medesimo post si trovano almeno trecento commenti.

È un tipo di appello abbastanza comune in rete di questi tempi. Le difficoltà per chi vive di arte e di artigianato erano già tante prima della pandemia, figuriamoci ora che fiere, mercati e mercatini sono sospesi praticamente dappertutto.

La vivace reazione non mi ha stupito poi molto.

Quando Barbara ed io, negli anni di Ispirazioninfiera, ce ne andavamo a zonzo per l'Italia, accompagnate dalla nostra curiosità e dal nostro entusiasmo, incontrando artisti, artigiani e creativi, abbiamo avuto modo di farci un'idea abbastanza chiara dei problemi del settore. Praticamente tutte le persone intervistate, note e meno note, ci segnalavano le medesime questioni e le stesse difficoltà.

A distanza di due anni dalla chiusura di quel progetto la situazione non solo non è migliorata, ma con il Covid è persino peggiorata.

Inutile specificare che nessuna di noi due possiede una bacchetta magica tanto potente da risolvere problemi così rilevanti e, del resto, non siamo nemmeno nella posizione di condurre una crociata a favore dell'handmade, ma il post suddetto - inutile negarlo - è stato il protagonista delle nostre chiacchierate dell'ultimo periodo.

Che cosa potremmo fare?

Chi ci conosce, chi da anni ci segue online, sa perfettamente quanto la creatività faccia parte della nostra vita, un po' perché siamo due mamme pasticcione che si cimentano - non sempre con risultati eccelsi - nelle tecniche più diverse, un po' perché la creatività, tutta, ci piace proprio, tanto da occupare la quasi totalità del nostri discorsi.

Hai visto il post? Sì, l'ho visto, quindi?

E quindi, niente, ci siamo messe all'opera. Io qui, lei di là. Il fatto di non avere più un blog in comune non è che ci abbia creato particolari problemi, sapete? Quando l'intento è condiviso il resto, in fondo, è solo un dettaglio. Diciamo che abbiamo raddoppiato.

Raddoppiato, sì, è la parola giusta. 

Per quel che mi riguarda ho aperto uno spazio nuovo (un altro? - diranno i lettori fedeli - che non hanno ancora capito cosa è stato spostato dove e cosa è rimasto al suo posto, visto che la ristrutturazione è ben lontana dall'essere terminata), dove attuare un nuovo progetto.

L'idea, a dirla tutta, non nasce solo dalla lettura del post citato, ma affonda le sue radici a circa tre anni fa, quando, nel dicembre del 2017, Barbara ed io abbiamo ospitato sul nostro blog la gallery con le opere di &_le_menti a confronto, l'evento organizzato in Val di Susa per reperire fondi dopo che il territorio era stato devastato dagli incendi. Quell'esperienza è stata grandiosa, sia da un punto di vista umano, sia per il ruolo attivo che abbiamo avuto in quell'occasione. 

Creare quella gallery ci ha dato la sensazione di aver realmente organizzato una mostra, anche se evidentemente non è stato proprio così, perché ci siamo limitate a mettere insieme ed esporre virtualmente quanto già era stato deciso. 

Eppure... 

Sì, quell'azione di organizzare, di creare materialmente un'esposizione parallela a quella reale, aveva un perché. In essa c'era qualcosa di magico, di intrigante. Nuove possibilità di aprivano davanti a noi, anche se non era ancora arrivato il momento di intraprendere quella strada. Di sicuro, però, su questo abbiamo ragionato moltissime volte.

Le mostre di Aritmia, che ha visto la luce qualche giorno fa, prova certamente a dare concretezza a tante nostre idee, ma tenta soprattutto di venire incontro all'esigenza dei creativi chiaramente evidenziata nel post di cui vi ho parlato. Potrà essere un nuovo entusiasmante capitolo nella mia vita online? Onestamente non lo so, difficile fare programmi. Di sicuro mi permetterà di trascorrere il prossimo mese e mezzo in compagnia di nuovi amici e di una nuova scintillante iniziativa. 

Ed è proprio di questo che vi devo parlare oggi!

Creativamentenatale nasce per molti motivi, primo fra tutti quello di divertirsi.

Da quando, ormai parecchi anni fa, ho messo il naso nella blogosfera e poi sui social il motore per ogni post scritto e per ogni esperienza fatta è sempre stato assecondare le mie passioni e i miei interessi, passando piacevolmente il mio tempo libero. Vi pare che avrei potuto modificare questa prospettiva?

Creativamentenatale poi mira a riunire, seppur virtualmente, persone creative di vario genere, che abbiano voglia di stare insieme.

La creatività, credetemi, è contagiosa ed è un collante incredibile. Non è importante avere gusti uguali o fare le medesime cose, la cosa essenziale è condividere lo stesso punto di vista, la stessa energia vitale.

Creativamentenatale, infine, nasce per sostenere il fare artigiano.

Il mio interesse per questo mondo nato con Ispirazioninfiera ed esploso, in un secondo tempo, con Ispirazioninfiera - Vite a regola d'arte mi ha fatto comprendere chiaramente che persino un piccolo gesto come un articolo scritto, un'intervista fatta, un'iniziativa organizzata ha un grande valore per chi crea, specie se creare non è solo un hobby, ma diventa un'occupazione a tutti gli effetti.

Tante sono le persone che Barbara ed io abbiamo conosciuto durante quei tre anni meravigliosi, tutte accomunate da quell'inconfondibile luccichio negli occhi, dalla soddisfazione per un complimento, dall'orgoglio di aver dato vita a qualcosa di unico, ma anche dalla consapevolezza che nulla è scontato, perché non sempre la bellezza viene apprezzata e compresa come dovrebbe.

Ecco allora che, in un periodo difficile come questo, anche una semplice vetrina, creata un po' di corsa sull'onda di un altro impulso imprevedibile, è un qualcosa in più. Probabilmente una delle tante gocce nel mare delle iniziative di questo periodo prenatalizio, ma in fondo è con le gocce che nascono le onde, non è vero?

#CREATIVAMENTENATALE È

Nel caso le vostre preferenze vadano a qualcosa di diverso, mostrare comunque questa gallery ai vostri amici o ai vostri congiunti, suggerire nomi e visitare profili rimarrebbe comunque un gesto apprezzabile.

Nel frattempo noi continuiamo a fare gruppo per un Natale all'insegna della creatività!


Ti è piaciuto il post?

2 commenti :

  1. Ciao bella,
    Devo dire che l'idea è fantastica. Vi faccio tanti auguri per ripetere e magari anche migliorare il successo passato.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, Patri, ben trovata!
      Ogni tanto, come vedi, riesco ancora a scrivere qualcosa.
      Sì, l'iniziativa non mi pare male, vada come vada.
      L'essenziale rimane lo spirito e la voglia di fare qualcosa con altre persone.

      Elimina

Lascia traccia del tuo passaggio, leggerò con piacere e risponderò appena possibile!

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via mail dei nuovi commenti.

AVVERTENZA!
Se lasci un commento, devi aver ben presente, che il tuo username sarà visibile e potrà essere clikkato da altri utenti.
Ogni visitatore, quindi, potrà risalire al tuo profilo Blogger

Informativa sulla privacy

Copyright © 2020 ARITMIA CREATIVA - ALL RIGHTS RESERVED